Artisti / Lucio Del Pezzo

Lucio Del Pezzo (Napoli, 1933) è un artista, pittore e scultore italiano. Uno dei fondatori del Gruppo 58 di Napoli, d’impostazione neosurrealista e neodadaista, ha inoltre collaborato alla rivista Documento Sud. Le sue opere del periodo 1958-1960 proponevano assemblaggi di vari oggetti, tra cui frammenti di stampe e immagini popolari. Nel 1960 si trasferì a Parigi, poi a Milano, dove gli sono state dedicate diverse mostre monografiche (nel 1974 la prima). A partire dal 1962 Del Pezzo ha realizzato un suo tipico repertorio di “quadri” o “sculture”, formati da pannelli geometrici monocromi, sui quali sono iserite mensole o scavate concavità, che sostengono oggetti geometrici regolari (birilli, uova di legno, bocce, manichini, etc.) a volte molto colorati. Nelle sue pitture-oggetto e nei suoi assemblages è sempre presente l’aspetto ludico. Per il tono ironico e per l’utilizzo di oggetti d’uso quotidiano decontestualizzati, tali opere rimandano alla Pop Art; ma si riscontra un evidente recupero di De Chirico, Carrà e Morandi (Motivo, 1967), e delle geometrie della pittura metafisica. Del Pezzo muore a Milano il 12 Aprile 2020.
-
Lucio Del Pezzo (Naples, 1933) is an Italian artist, painter and sculptor. One of the founders of the Group 58 of Naples, neo-surrealist and neo-Dada setting, has also collaborated with the magazine Documento Sud. His works of the period 1958-1960 proposed assemblages of various objects, including fragments of prints and popular images. In 1960 he moved to Paris, then to Milan, where several monographic exhibitions were dedicated to him (in 1974 the first one). Beginning in 1962, Del Pezzo created his typical repertoire of "paintings" or "sculptures", formed by monochrome geometric panels, on which shelves or hollow concavities are erected, supporting regular geometric objects (skittles, wooden eggs, bowls, mannequins, etc.) sometimes very colorful. The playful aspect is always present in his object-paintings and assemblages. For the ironic tone and the use of everyday objects decontextualized, these works refer to Pop Art, but there is an obvious recovery of De Chirico, Carrà and Morandi (Pattern, 1967), and the geometry of metaphysical painting. Del Pezzo dies in Milan on April 12, 2020.